• UNA VITTORIA NETTA, IL PD SI RAFFORZA

     

     

     


    Grande gioia per il risultato di questa seconda tornata alle amministrative! Dopo le splendide vittorie di Napoli, Milano e Bologna, Ravenna, Rimini e Salerno il centrosinistra vince di nuovo e si rafforza, conquistando la guida di Roma, Torino, Caserta, Cosenza, Isernia, Latina, Savona, Varese.
    Uno sguardo ai centri medi non capoluogo sottolinea una sostanziale omogeneità di questo trend.


    Il primo elemento di questo voto dunque è netto e inequivocabile: i candidati proposti dal Pd sono risultati vincenti. Essi sono stati sostenuti da coalizioni a volte più ampie del tradizionale schieramento di centrosinistra, in alcune realtà anche con il concorso del M5S che esce invece sconfitto laddove ha tentato la carta della corsa solitaria. Lo schema che qualche anno fa sembrava prevalente – un “bipolarismo” tra due populismi, uno di destra e l’altro grillino – viene superato dal ritorno ad una competizione classica tra centrosinistra e centrodestra, quest’ultimo decisamente più connotato dalle sue componenti più radicali.
    Il secondo elemento – su cui c’è da aspettarsi nelle prossime ore si concentreranno i commenti dei perdenti – riguarda la non elevata partecipazione al voto. Depurando questo dato da elementi polemici e strumentali credo sia giusto guardare all’astensione come un fenomeno preoccupante, segno di un disincanto e di una distanza dei cittadini dalle istituzioni della politica che non è mai da considerare con superficialità.
    Tuttavia l’astensione questa volta penalizza molto di più il centrodestra e segnala quindi un fatto politico, una crisi che non è banale e che può aprire la strada a diversi scenari. Fino a quando potranno gli amministratori e i dirigenti della Lega – per non parlare di quelli di Forza Italia – evitare una riflessione più strategica su questo dato?
    L’esperienza del Governo Draghi sta portando dei risultati molto positivi per il Paese nella lotta al Covid19, nella ripresa economica, nel rilancio dell’immagine del Paese in Europa e nel mondo. Ecco, la vicenda politica della destra italiana letta con gli occhiali europei è chiarissima. Per il Pd e per le forze del centrosinistra c’è una coerenza tra l’agenda del Governo Draghi e la nostra collocazione in Europa: riconversione ecologica, lotta alle diseguaglianze, lavoro, sanità pubblica, istruzione, welfare sono i nostri temi e – pur all’interno di una maggioranza straordinaria e di necessità – non abbiamo dubbi sulla direzione di marcia. A differenza di una parte della destra – in primis il leader della Lega – che sta in maggioranza ma non perde occasione per dimostrarsi insofferente, sensibile alla concorrenza di FdI che ha scelto la strada dell’opposizione. Questa contraddizione sta diventando sempre più evidente anche agli occhi dell’elettorato del centrodestra, di fronte alla sfida del PNRR, delle riforme ad esso collegate, della necessità di unire il Paese e non di alimentare fratture e divisioni. Il nodo è arrivato al pettine e dovrà in qualche modo essere sciolto o tagliato.


    Questo risultato, per il quale oggi è più che legittimo festeggiare, consegna al Pd e al centrosinistra nuove responsabilità ma anche nuove opportunità. Abbiamo dimostrato che non esiste una destra invincibile, abbiamo dimostrato che si può fare politica partendo dai problemi reali del Paese e cercando di delineare un nuovo campo democratico e progressista. Ora si può aprire una fase davvero nuova, con il Pd al centro e artefice di una strategia che guarda alle prossime scadenze con fiducia e apertura al dialogo e al confronto con tutte le forze sociali e politiche che, lontane da sovranismo e populismo, vogliono costruire un progetto di rinascita del Paese.

     

    18 ottobre 2021

     

     

     

     

     

    QUI TROVATE I MIEI GLI ULTIMI IMPEGNI E GLI INTERVENTI SULLA STAMPA :

     

     

    Lunedì 4 ottobre ad Assisi ho partecipato e sono intervenuta in rappresentanza del Governo, alle Celebrazioni della Festa di San Francesco Patrono d'Italia.

     

     

    Martedì 5 Sono stata intervistata da Liliana Faccioli Pintozzi, Giornalista Sky TG24, nell’ambito del Summit “Made in Italy: Setting a New Course” promosso dal quotidiano “Il Sole 24 ORE”, “Financial Times" e Sky TG24.

     


    Mercoledì 6 ho partecipato all’incontro tra il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella il Presidente della Repubblica d'Armenia, Armen Sarkissian, in visita di Stato in Italia.


    Sono intervenuta alla seconda edizione del Forum mondiale sulle città intermedie, promosso da UCLG (United Cities and Local Governments)

     

     

    Giovedì 7 ho partecipato al Forum di alto livello dell'Ue sulla protezione degli afghani a rischio.

     

     

    Venerdì 8 ottobre ho presieduto il Panel “Moving Forward together: towards an inclusive society for women and youth” nell’ambito dell’evento “Incontri con l'Africa", terza edizione della Conferenza Ministeriale Italia – Africa.


    A margine dei lavori della Conferenza ho avuto incontri bilaterali con il Ministro delle Acque, dell’Irrigazione e dell’Eneriga della Repubblica Federale Democratica di Etiopia, Seleshi Bekelecon il Ministro degli Affari Internazionali e della Cooperazione della Repubblica del Botswana, Lemogang Kwapeil Ministro delle Relazioni Esterne della Repubblica del Camerun, Lejeune Mnella Mbellail Ministro degli Affari Esteri della Repubblica dello Zambia, Stanley Kakubocon la Sottosegretaria agli Affari Politici del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica del Sudan, Ilham Ibrahim Mohamed Ahmed, e il Segretario Esecutivo dell’Autorità Intergovernativa di Sviluppo (IGAD), Workneh Gebeyehucon il Ministro degli Esteri eritreo, Osman Sahle Mohammed, con la Ministra degli Affari Esteri e per la Cooperazione nell’Africa Orientale della Repubblica Unita di Tanzania, Liberata Mulamulacon il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica dell’Uganda, Gen. Haji Abubaker Jejen Odongocon la Ministra di Stato e Ministra degli Affari Esteri, dell’Integrazione africana e della Diaspora della Repubblica della Costa d’Avorio, S.E. Kandia Kamissoko Camara e con la Segretaria Esecutiva della Commissione Economica per l’Africa delle Nazioni Unite (UNECA), Vera Songwe.


    Sono intervenuta al Luiss Diplomatic Forum 2021.

     

     

    Sabato 9 ottobre ho partecipato alla quinta edizione del Forum Italia Africa Business Week.


    A margine dei lavori del Forum ho avuto incontri bilaterali con l’Alto Rappresentante della Coalizione per il Sahel, DJIME ADOUMcon il Ministro degli Affari Esteri della Repubblica del Madagascar, PATRICK RAJOELINA
    e con la Vice Ministra delle Relazioni Internazionali e della Cooperazione della Repubblica della Namibia, JENELLY MATUNDU

     

    Sono intervenuta alla Conferenza "Sguardi sull'Afghanistan e sulle dinamiche di venti anni di presenza militare" promossa ad Assisi da Rete italiana Pace e Disarmo e Associazione delle ONG Italiane e alla conferenza "Parliamo di Palestina e Israele" promossa da Coalizione AssisiPaceGiusta. 


    Inoltre a Perugia ho partecipato all’Assemblea del comitato organizzatore della Marcia PerugiAssisi “1961-2021 In cammino per la pace. Con cura” presso la Sala dei Notari a Perugia.

     

     


    Lunedì 11 ottobre sono intervenuta alla Conferenza Internazionale "Protecting Children in Armed Conflict and the Safe Schools Declaration - A Mediterranean Perspective" prossa dall'ISPI.



     

    Martedì  12 ottobre sono intervenuta al Summit informale a livello ministeriale sul conflitto in Etiopia e sulla crisi umanitaria nel Paese, organizzato da Usaid e presieduto dalla Direttrice Generale, Samantha Power.

     

     

    Mercoledì 13 ottobre ho partecipato all'evento di Presentazione del XII Festival della Diplomazia ““READY FOR THE UNEXPECTED? Skills and Tools for a Global Change".

     

     

    Giovedì 14 ottobre sono intervenuta all'evento di presentazione della XXI edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, che si terrà dal 18 al 24 ottobre e sarà dedicata a “Dante, l'italiano”.

     

     

    Venerdì 15 ho partecipato alla Riunione del Comitato Interministeriale per la Cooperazione allo Sviluppo, presieduto dal Presidente del Consiglio, Mario Draghi.

     


    INCONTRI PUBBLICI


    Giovedì 7 ottobre ho partecipato all'Agorà nazionale sulla Pace e sui Diritti promossa dal Partito Democratico dell’ Umbria, in occasione dei 60 anni dalla prima Marcia PerugiAssisi.

     

    Mercoledi 13 ho partecipato ad un incontro a sostegno di Carlo Marino, candidato alle elezioni a Caserta. 

     

     

    RASSEGNA STAMPA

     

    Martedì 12 ottobre ho rilasciato un'intervista a Radio Radicale su G20 e Afghanistan.

     

    Mercoledì 13 sono stata ospite di Radio Anch'io sull'Afghanistan.

     

    Giovedì 14 ottobre sono stata intervista dal quotidiano online "The Watcher Post" sul World Water Forum 2024.