• inps/fmi

    Lavoro e Pil: due buone notizie per l'Italia

    INPS -Nei primi undici mesi del 2015 è aumentato, rispetto al corrispondente periodo del 2014, il numero complessivo delle assunzioni nel settore privato (+444.409, pari al +9,7%) per effetto soprattutto della crescita dei contratti a tempo indeterminato (+442.906, pari al +37%); sono aumentate anche le assunzioni con contratti a termine (+45.817, pari al +1,5%) mentre sono diminuite le assunzioni in apprendistato (-44.314, pari al -20%).  Significativamente aumentate sono pure le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti di lavoro a termine, comprese le “trasformazioni” degli apprendisti: complessivamente sono risultate 469.351 con un incremento rispetto al 2014 del 25,7%. FMI-Il Fondo Monetario Internazionale conferma la velocità di accelerazione della ripresa economica italiana che quest'anno crescerà dell'1,3% rispetto al +0,8% registrato nel 2015 per poi assestarsi al +1,2% nel 2017. Le stime sono contenute nell'aggiornamento del World Economic Outlook che taglia le stime di crescita globale: l'economia mondiale crescerà rispettivamente del 3,4% e del 3,6% con un taglio in entrambi i casi di due decimi di punto rispetto alle precedenti stime.

vedi anche....